Un volontario sui luoghi di competizione di Lausanne 2020

Lausanne 2020 non sarebbe nulla senza i suoi volontari. Sono numerosi gli uomini e le donne che da mesi, o addirittura anni, si danno da fare per il successo del progetto.

Fabrice Perret è uno di loro. Paramedico nel Centro di Soccorso e dell’Urgenza del Nord del canton Vaud e della Broye di professione, è anche una persona di riferenza Safety per le Tuffes (FRA), luogo in cui si svolgeranno alcuni eventi di Lausanne 2020. «Abito nella regione, mi piace lo sport, in particolare gli sport sulla neve. È naturale che abbia mostrato il mio interesse per far parte di questo evento magnifico», ci spiega.

E sapendo che nel 2020 non avrà l’occasione di vedere le competizioni sugli altri luoghi di competizione, ha approfittato di quest’inverno e delle gare «pre-YOG» per andarci come volontario…

• Ai Diablerets per la Coppa Europa di sci alpino femminile come giudice di porta
• Alla Vallée de Joux per gli OPA Games di sci di fondo al protocollo d’arrivo
• A Villars per i Campionati Mondiali di sci alpinismo nel F&B

Era anche l’occasione per insegnare alcune delle sue esperienze «nel cuore dell’azione» per perfezionare le operazioni dei soccorsi di gennaio 2020.

«Sono stato accolto benissimo nei diversi luoghi, l’atmosfera mi è piaciuta molto, come l’organizzazione e ho potuto trarre molti insegnamenti in vista dei Giochi.», conclude colui che è nell’avventura Lausanne 2020 da praticamente 3 anni.