Prevenzione medica innovativa per gli atleti

Nel gennaio 2020 sarà proposto agli atleti durante tutta la durata dei Giochi un programma educativo. Essi potranno così realizzare una serie di esperienze e di test; e informarsi sui temi che li riguardano in quanto atleti. Questo programma è concepito dall’UNIL (Università di Losanna), l’EPFL (Politecnico federale di Losanna) e il CHUV (Centro ospedaliero universitario vodese).

In questo ambito Losanna 2020 realizza col CHUV dei filmati di prevenzione-salute rivolti agli atleti, sui temi sviluppati nell’attività educativa Health for Performance :

• Commozione celebrale;
• Traumi muscolo-scheletrico (p.es. LCA);
• Maltrattamenti/violenze nello sport;
• Nutrizione sportiva;
• Importanza della salute orale.

Il nostro ambasciatore e snowboarder professionista Pat Burgener ha partecipato alla realizzazione del nostro primo clip, quello sulla commozione: «Per me è stato evidente coinvolgermi in questo progetto. La commozione è un tema estremamente importante; le cui conseguenze possono essere gravi. È importante essere ben accompagnati e saper fermarsi: è il messaggio che voglio trasmettere ai giovani atleti» spiega l’olimpico, medaglia agli ultimi Campionati del mondo.
«La commozione fa parte delle patologie sottodiagnosticate che tocca molti giovani sportivi. Sensibilizzarli con metodi ludici e innovativi è il primo scopo di questo clip di prevenzione affinché sappiano proteggersi e conoscano i rischi e le azioni da intraprendere» conclude il Dott. Tercier, chirurgo dello sport al CHUV e responsabile medicale per Losanna 2020.

Photo: ©Keystone/Jean-Christophe Bott